Auto Added by WPeMatico

news energie rinnovabili

Fatturazione elettronica: online gli schemi di convenzione aggiornati

news energie rinnovabili

Fatturazione elettronica: online gli schemi di convenzione aggiornati

Disponibili sul sito del GSE i nuovi schemi di convenzione in materia di fatturazione elettronica nei confronti delle P.A. e di corrispettivi spettanti al Gestore per le attività di gestione.

Il GSE informa che sono disponibili i nuovi schemi di convenzione aggiornati a seguito delle disposizioni introdotte dal Decreto Ministeriale 3 aprile 2013, n.

leggi tutto

Clicca qui per l’articolo originale http://www.qualenergia.it/articoli/20151102-fatturazione-elettronica-online-gli-schemi-di-convenzione-aggiornati

notizie energie rinnovabili

Certificati Verdi, tempistiche di erogazione degli incentivi dal 2016

Certificati Verdi, tempistiche di erogazione degli incentivi dal 2016

Dal 2016 gli incentivi spettanti alla produzione di energia elettrica degli impianti alimentati da rinnovabili non FV verranno erogati dal GSE su base trimestrale entro il secondo trimestre successivo a quello di riferimento.

A partire dall’anno 2016 – in continuità con le tempistiche previste dal DM 6 luglio 2012 per il ritiro dei Certificati Verdi 2015 – gli incentivi spettanti alla produzione di energia elettrica degli impianti alimentati da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico (di cui all’articolo 19, comma 1 del DM 6 luglio 2012), per i quali la produzione incentivata è determinabile su base mensile, verranno erogati dal GSE su base trimestrale entro il secondo trimestre successivo a quello di riferimento.

leggi tutto

Clicca qui per l’articolo originale http://www.qualenergia.it/articoli/20151030-certificati-verdi-tempistiche-di-erogazione-degli-incentivi-dal-2016

notizie energie rinnovabili

Il GSE pubblica tutti i dati su Cip6 e Conto Termico

Il GSE pubblica tutti i dati su Cip6 e Conto Termico

Per garantire massima trasparenza sui servizi offerti al cittadino il GSE pubblica nei portali “Open Data” e “Verifiche e ispezioni” tutti i dati su ​impianti incentivati, soggetti beneficiari e importi percepiti.

Dal 29 ottobre sul sito internet del GSE, nella sezione Open Data, sono disponibili tutti i dati relativi ai regimi Cip6 e Conto Termico. Online anche i dati sulle verifiche effettuate sugli impianti alimentati a fonti rinnovabili.

leggi tutto

Clicca qui per l’articolo originale http://www.qualenergia.it/articoli/20151030-il-gse-pubblica-tutti-i-dati-su-cip6-e-conto-termico

notizie energie rinnovabili

Lombardia, decreto su obblighi formazione e aggiornamento operatori rinnovabili

Lombardia, decreto su obblighi formazione e aggiornamento operatori rinnovabili

Redazione Qualenergia.it

La Regione Lombardia ha regolamentato i percorsi formativi e di aggiornamento richiesti per le attività di installazione e di manutenzione straordinaria degli impianti a fonti rinnovabili, come previsto dal decreto 28 del 2011. Il decreto e gli allegati.

La Regione Lombardia con Decreto n. 8711 del 21 ottobre 2015 “Regolamentazione dei percorsi di formazione abilitanti e di aggiornamento per installatore e manutentore straordinario di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili, ai sensi dell’articolo 15, comma 2, del decreto legislativo 3 marzo 2011 n. 28”, ha regolamentato i percorsi formativi e di aggiornamento per gli installatori e manutentori straordinari di impianti a fonte di energia rinnovabile, di cui al punto 16 della DGR 3965/2015.

leggi tutto

Clicca qui per l’articolo originale http://www.qualenergia.it/articoli/20151029-lombardia-decreto-su-obblighi-formazione-e-aggiornamento-operatori-rinnovabili

notizie energie rinnovabili

Smart city in Italia: un potenziale di investimenti da 65 miliardi di euro

Smart city in Italia: un potenziale di investimenti da 65 miliardi di euro

Redazione Qualenergia.it

Gli interventi per rendere più sostenibili e vivibili le 50 maggiori città italiane potrebbero muovere oltre 7 volte gli investimenti realizzati fino a oggi. Ma per sbloccare questo enorme potenziale serve un approccio di sistema. Lo spiega il nuovo report dell’Energy & Strategy Group.

Immagine Banner: 

Sul fronte smart city l’Italia è notevolmente indietro rispetto al resto dell’Europa. Colpa della mancanza, nelle nostre città, di cabine di regia che offrano un approccio organico agli interventi, della troppa burocrazia e dell’incapacità di guardare lontano di tante amministrazioni che spesso però hanno economicamente le mani legate.

leggi tutto

Clicca qui per l’articolo originale http://www.qualenergia.it/articoli/20151027-smart-city-italia-un-potenziale-da-65-miliardi-di-investimenti