Auto Added by WPeMatico

Per la prima volta calano gli OGM a livello globale

notizie energie rinnovabili

Per la prima volta calano gli OGM a livello globale

Crollo del 18% nelle semine OGM in Europa. Nel mondo la superficie coltivata si è ridotta di 1,8 milioni di ettari

The post Per la prima volta calano gli OGM a livello globale appeared first on Rinnovabili.

Clicca qui per l’articolo originale http://www.rinnovabili.it/ambiente/calano-ogm-livello-globale-333/

notizie energie rinnovabili

Pff Group Ferrara

basket ferrara

<b>Pff Group Ferrara</b>
Eventi Ferrara > 16/4 > Pff Group Ferrara – Use Basket Empoli Gara 1 – quarti finale playoff per la serie ⇒ Contatti, Orari, Programma, Info.

Clicca qui per l’articolo originale https://www.google.com/url?rct=j&sa=t&url=http://www.eventioggi.net/evento-pff-group-ferrara-use-basket-empoli-ferrara-1116125&ct=ga&cd=CAIyGTYxMDZhNDlhOTY0ZjliZmY6aXQ6aXQ6SVQ&usg=AFQjCNH-X0nCr031_pIQlDF3PmErDA7aiQ

Partecipazione delle rinnovabili all'MSD: ma cosa si sta aspettando?

notizie energie rinnovabili

Partecipazione delle rinnovabili all'MSD: ma cosa si sta aspettando?

Redazione Qualenergia.it

Come richiesto anche dall’UE, rinnovabili non programmabili e domanda dovrebbero poter partecipare attivamente al mercato dei servizi di dispacciamento. L’Aeegsi è però in grave ritardo con la riforma da attuare, denuncia un’interrogazione parlamentare. L’interrogazione e la risposta del governo.

Immagine Banner: 

Il mercato dei servizi di dispacciamento è fondamentale per garantire la sicurezza della rete elettrica, in particolare per risolvere le congestioni intrazonali e bilanciare in tempo reale immissioni e prelievi sulla rete.

Per legge però in Italia  …

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

Collegamento: 
http://qualenergia.it/pro/articoli/partecipazione-delle-rinnovabili-allmsd-cosa-si-sta-aspettando/

Clicca qui per l’articolo originale http://www.qualenergia.it/articoli/20160413-interrogazione-ritardo-autority-nella-riforma-del-mercato-dei-servizi-di-dispacciamentohttp://www.qualenergia.it/articoli/20160413-interrogazione-ritardo-autority-nella-riforma-del-mercato-dei-servizi-di-dispacciamento

Efficienza energetica, novità in Valle d'Aosta

notizie energie rinnovabili

Efficienza energetica, novità in Valle d'Aosta

A partire dal 1° aprile 2016, in Valle d’Aosta si applicano i requisiti minimi e le metodologie di calcolo per la prestazione energetica degli edifici riportate nella Deliberazione Giunta regionale 272/2016, che sostituisce quanto stabilito dalla Dgr 488/2013.

Le disposizioni relative ai requisiti minimi di prestazione energetica, alle prescrizioni specifiche degli edifici; quelle relative alle metodologie di calcolo e ai casi e modalità per la compilazione della relazione tecnica attestante il rispetto dei medesimi requisiti e prescrizioni sono contenute nell’allegato alla delibera, composto da quattro Appendici:

• la prima contiene ulteriori definizioni rispetto a quelle già riportate nella normativa nazionale (Dlgs 192/2005);

• la seconda un sunto delle norme tecniche di riferimento per il calcolo della prestazione energetica degli edifici;

• la terza, la quarta e la quinta i modelli di relazione tecnica per le nuove costruzioni, gli edifici esistenti e la riqualificazione degi impianti termici.

Per maggiori informazioni, invitiamo i lettori a consultare la Delibera nei riferimenti in basso.

Riferimenti:

Deliberazione Giunta regionale 26 febbraio 2016, n. 272
in Nextville (Osservatorio di normativa energetica)

Deliberazione Giunta regionale 22 marzo 2013, n. 488
in Nextville (Osservatorio di normativa energetica)

Dossier Regione Valle d’Aosta
in Nextville (Dossier Regioni)

Clicca qui per l’articolo originale http://www.nextville.it/news/2424

Cosa c’è da sapere nella scelta dell’accumulo per il fotovoltaico residenziale

notizie energie rinnovabili

Cosa c’è da sapere nella scelta dell’accumulo per il fotovoltaico residenziale

Leonardo Berlen

I sistemi di batterie per gli impianti fotovoltaici residenziali servono per valorizzare l’elettricità prodotta e aumentare l’autoconsumo. Ma nella scelta del dispositivo e per il suo dimensionamento vanno considerati gli specifici carichi di consumo, aspetti economici, tecnici e di sicurezza. Ne parliamo con l’ingegner Francesco Groppi.

Immagine Banner: 

La voglia di valorizzare la propria energia solare sta spingendo la domanda di migliaia di  sistemi di accumulo in tutta Italia. Molte aziende produttrici e distributrici di batterie ci hanno riferito che l’offerta riesce a rispondere con difficoltà ad una richiesta  molto importante. D’altra parte abbiamo in funzione oltre 500mila impianti fotovoltaici residenziali, frutto dei diversi conto energia degli anni passati.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

Collegamento: 
http://qualenergia.it/pro/articoli/cosa-sapere-nella-scelta-accumulo-per-fotovoltaico/

leggi tutto

Clicca qui per l’articolo originale http://www.qualenergia.it/articoli/20160413-cosa-da-sapere-nella-scelta-accumulo-per-fotovoltaico

Bandi, appalti e gare del giorno: 12 aprile 2016

notizie energie rinnovabili

Bandi, appalti e gare del giorno: 12 aprile 2016

Ogni giorno, per gli abbonati a QualEnergia.it PRO, pubblichiamo progetti europei, programmi di finanziamento regionali, locali e nazionali, bandi per gare d’appalto in tutta Italia per la fornitura di beni e servizi su energia, edilizia ed efficienza energetica, mobilità sostenibile ed altro ancora. I bandi del giorno e l’archivio.

Per gli abbonati a QualEnergia.it PRO ogni giorno progetti europei, programmi di finanziamento regionali, locali e nazionali, bandi per gare d’appalto in tutta Italia per la fornitura di beni e servizi su energia, edilizia ed efficienza energetica, mobilità sostenibile ed altro ancora. I bandi pubblicati oggi e il nostro archivio.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

Collegamento: 
http://qualenergia.it/pro/articoli/bandi-appalti-gare-del-giorno/

Clicca qui per l’articolo originale http://www.qualenergia.it/articoli/20160314-bandi-e-appalti-le-gare-del-giorno-8-aprile-2016

Efficienza energetica, l’Italia è al primo posto

notizie energie rinnovabili

Efficienza energetica, l’Italia è al primo posto

Classifica Avvenia: l’Italia è al primo posto per efficienza energetica tra le 12 maggiori economie. Industria, trasporti e edilizia i settori chiave

The post Efficienza energetica, l’Italia è al primo posto appeared first on Rinnovabili.

Clicca qui per l’articolo originale http://www.rinnovabili.it/energia/efficienza-energetica/efficienza-energetica-italia-primo-posto-666/

Regime forfetario: la guida e i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

notizie energie rinnovabili

Regime forfetario: la guida e i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una guida per imprenditori e professionisti in cui illustra gli effetti delle modifiche introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 e chiarisce i dubbi interpretativi emersi nel primo anno di applicazione del regime.

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una guida con i chiarimenti per imprenditori e professionisti che vogliono accedere al regime forfetario introdotto dalla Legge di Stabilità 2015, che prevede l’applicazione di un’imposta sostitutiva del 15%. A partire dal 2016, l’aliquota agevolata …

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

Collegamento: 
http://qualenergia.it/pro/articoli/regime-forfetario-chiarimenti-dallagenzia-delle-entrate/

Clicca qui per l’articolo originale http://www.qualenergia.it/articoli/20160408-regime-forfetario-guida-e-chiarimenti-agenzia-delle-entratehttp://www.qualenergia.it/articoli/20160408-regime-forfetario-guida-e-chiarimenti-agenzia-delle-entrate

«Bondi, arriverà la Fortitudo Diamo tutto»

basket ferrara

«Bondi, arriverà la Fortitudo Diamo tutto»
Facciamo vedere tutti assieme che siamo a Ferrara e che nonostante il … anche gara 1 del primo turno dei play off della Pff Group (ore 16.30).

Clicca qui per l’articolo originale https://www.google.com/url?rct=j&sa=t&url=http://lanuovaferrara.gelocal.it/sport/2016/04/07/news/bondi-arrivera-la-fortitudo-diamo-tutto-1.13259623&ct=ga&cd=CAIyGTYxMDZhNDlhOTY0ZjliZmY6aXQ6aXQ6SVQ&usg=AFQjCNET76MiS8WVXRNiI3OIeJ4vMfSboQ

Una cella a combustibile alimentata dagli scarti dei pomodori

notizie energie rinnovabili

Una cella a combustibile alimentata dagli scarti dei pomodori

Il progetto pilota condotto dagli scienziati della South Dakota School of Mines & Technology, della Princeton University e della Florida Gulf Coast University – e presentato nel corso dell’ultimo meeting dell’American Chemical Society – ha portato alla realizzazione di una cella a combustibile biologica che utilizza gli scarti della produzione dei pomodori in Florida. L’idea nasce proprio dal fatto che nello stato americano ogni anno vengono buttate 396 mila tonnellate di pomodori. Questi rifiuti, se portati in discarica producono metano, un potente gas serra, mentre se finiscono nelle acque creano un grande problema per il trattamento delle stesse. L’utilizzo di questo nuovo sistema consente da una parte di risolvere un considerevole problema ambientale e dall’altra di trasformare un rifiuto in un’opportunità per produrre energia rinnovabile.

La cella elettrochimica realizzata dagli scienziati americani utilizza i batteri per ossidare la materia organica dei pomodori fallati, un processo che porta al rilascio di elettroni, che vengono poi catturati nella cella e diventano quindi una risorsa di elettricità. Inoltre, è stato scoperto che i pigmenti naturali di licopene dei pomodori sono degli eccellenti mediatori per favorire la creazione di cariche elettriche.

Allo stato attuale l’energia prodotta dalla cella a combustibile è relativamente poca: da 10 milligrammi di pomodori si producono 0,3 watt di elettricità. Ma i ricercatori sono convinti che una volta portata la tecnologia su scala industriale e con un maggiore impegno nella ricerca, sarà possibile incrementare la produzione di diversi ordini di grandezza.

Riferimenti:

Generating electricity with tomato waste
La notizia sul sito di American Chemical Society

Clicca qui per l’articolo originale http://www.nextville.it/news/2412